16-11-08

Marcel Vervloesem: 'le autorità giudiziarie e la direzione della prigione sono al primo posto responsabili'


GevangenisBrugge.151041743


November 15, 2008

Grazie Olivia.

Ci sono altre persone che cominciano a scriverci.

J. e me abbiamo visto e parlato con Marcel oggi..

L'incontro è stato emozionante.

Gioiosamente, al momento della nostra partenza, Marcel aveva ritrovato un certo coraggio.

La sua situazione di incercerazione e medica, resta drammatica.

Un piccolo riassunto:

1) Tutto il suo materiale (macchina da scrivere,le sue foto,le sue lettere, carta da scrivere, francobolli, vestiti ecc.) sono ancora nella prigione di Turnhout.
Il 4.11.2008, sarebbe stato trasmesso alla prigione di Bruges !

2) Il suo conto finanziario si trova ancora nella prigione di Turnhout.
Non ci sono soldi e lui paga le sue mele ed arance con francobolli che riceve ogni tanto.
Lui non può noleggiare una televisione.
Non ha nè carte, nè buste per spedire. (J. ha trasferito questa sera 50 Euro sul suo conto a Bruges - con la dizione: 'Massa der gedetineerden, all'attenzione di Marcel Vervloesem')

3) La sua posta è bloccata. Ci sono molte lettere che non ha ancora ricevuto.
Non ha ricevuto una copia del rapporto di visita Italiano che J. aveva aggiunto alla sua lettera.
Lui non ha ricevuto una nostra lettera raccomandata con una copia delle nostre foto che sono state fatte davanti alla prigione di Bruges.
Lui non ha ricevuto nemmeno l'attestato di benemerenza del SosAntiplagio di Novara.
Lui non ha ricevuto una lettera di Wendy con dei francobolli.
Lui non ha ricevuto le lettere di un certo Karin di Morkhoven.
Lui non sa più come inviare le lettere. Le lettere sono bloccate.
La direttrice Els De Loof che è responsabile di questo divieto, viola non solo la legge Borginon sui diritti dei carcerati, ma anche il regolamento carcerario che garantisce la corrispondenza libera.

4) Marcel domanda di protestare per la violazione dei suoi diritti presso:

Minister Jo Vandeurzen
Minister van Justitie
Waterloolaan 115
1000 Brussel (Belgique)
Tel.: 0032 2 542 80 21
Fax: 0032 2 542 80 00

Federale Ombudsman
Hertogstraat 43
1000 Brussel - Belgique
Tel: 02 289 27 27
Fax: 02 289 27 28
email@federaalombudsman.be

Algemeen Bestuur der Strafinrichtingen
Hans MEURISSE
Directeur general
Waterloolaan 76
1000 Bruxelles - Belgique
Tel. : (0032) 02 542 82 01
Fax : (0032) 02 542 82 85
(ce dernier a déjà téléphoné au prison)

Laurette Onkelinx
Minister van Sociale Zaken en Volksgezondheid
Handelsstraat 76-80
1040 Brussel - Belgique
Tel: 02 233 51 11
Fax: 02 230 10 67
info@laurette-onkelinx.be

Gevangenis Brugge
t.a.v. Directeur H. Van Poucke
Legeweg 200
8200 Sint-Andries - Brugge (Belgique)
Tel: 0032 50 45 71 11 - Fax: 0032 50 45 71 89

5) La sua situazione è diventata come prima che fosse ricoverato all'ospedale di Turnhout. La sua glicemia va a 420 (molto alta) - Piedi e gambe di Marcel sono più edematosi di prima.
La su pressione arteriosa va da 17 a 19 (di norma sui 13) - Gli danno soltanto qualche medicina e fa qualche controllo. E' tutto.
La direttrice Els De Loof non vuole che sia trattato come i malati dall'ospedale di Bruges. Ciò vuol dire che la sua situazione diventerà sempre più drammatica e come si sa, ha due valvole incontinenti che devono essere sostituite con un'operazione a cuore aperto.
Si sa che ha problemi col pancreas e renali.
Lui ha anche problemi ematici che abbassano le resistenze organiche contro le infezioni (forse legato alle sue metastasi).
Marcel lascia credere che ha ancora una piccola speranza di salvarsi, ma se non restaancora in prigione e poi se non ha aiuto medico.
E' per questo che Lui domanda l'eutanasia.
Alcuni servizi medici sono presenti per lui, noi abbiamo inteso che forse mercoledì della prossima settimana, ritorna nell'ospedale di Sint-Jan de Bruges ma non c'è nulla di sicuro.

6) Marcel domanda di protestare per lettera raccomandata (che può essere pubblicata su internet) presso la direzione Els De Loof che gli ha ritirato i suoi giorni di congedo e la sua visita per il battesimo del nipotin Yaro. Questa donna sta usando tecniche di ricatto e condizionamento mentale e fisico.
Nel suo rapporto negativo (7.11.08) ai Servizi dei 'Casi Individuali' del Ministero di Giustizia lei vuole che Marcel confessi le accuse contro di lui e prenda le distanze dai rapporti dei medici belgi specialisti che affermano che lui è impotente sessualmente ( a causa della malattia) e quindi incapace di usare violenze su minori.
De Loof vuole anche che Marcel fermi la prosecuzione della procedura davanti alla Corte dei Diritti dell'Uomo a Strasbourg.
Marcel chiede anche di protestare presso Hans Meurisse (direttore generale delle prigioni in Belgio), il direttore H. Van De Poucke della prigione di Bruges, lei stituzioni europee contro la tortura ed ogni sorta di associazione per i Diritti dell'Uomo.
Si deve protestare a questi indirizzi:

Algemeen Bestuur der Strafinrichtingen
Hans MEURISSE
Directeur general
Waterloolaan 76
1000 Bruxelles - Belgique
Tel. : (0032) 02 542 82 01
Fax : (0032) 02 542 82 85

Gevangenis Brugge
t.a.v. Directrice Els De Loof
Legeweg 200
8200 Sint-Andries - Brugge (Belgique)
Tel: 0032 50 45 71 11 - Fax: 0032 50 45 71 89

Gevangenis Brugge
t.a.v. Directeur-Général H. Van Poucke
Legeweg 200
8200 Sint-Andries - Brugge (Belgique)
Tel: 0032 50 45 71 11 - Fax: 0032 50 45 71 89

7) Marcel si domanda se Els De Loof lo vuole richiudere in una delle cinque segrete delle cantine della prigione di Bruges dove si trovano dei detenuti per per nove giorni, completamente nudi, dietro una vetrina e visibili da tutti, che sono attaccati con delle catene (mani, ventre, piedi) al letto. Queste persone ricevono gente tutti i giorni la visita di un direttore o della direttrice della prigione di Bruges e di un medico (allora loro molto bene informati su quelle punizioni inumane).
Durante le settinmane passate, ci sono stati due detenuti che hanno passato queste punizioni.
C'è un problema serio alla prigione di Bruges e le Commissioni di Ispezione dello Stato non funzionano bene.
Marcel dice che le autorità giudiziarie e la direzione della prigione sono al primo posto responsabili per questa situazione perchè i secondini e gl infermieri non hanno questi poteri.

8) Marcel non ha nulla in questo momento (tutte le sue cose sono restate nella prigione di Turnhout).
Lui non può scrivere. Lui non può guardare la televisione e gl infermieri gli hanno detto che è meglio che non vada in biblioteca perchè là ci sono fumatori. Marcel si trova allora nella sua camera senza far nulla.
Marcel aveva ancora un euro per telefonare.

9) L'avvocato di Marcel di è sbagliato nel giudizio.
Lui vuole mettere il caso di Marcel davanti al tribunale penale ma al momento che Marcel era nella prigione di Turnhout, si inviava il suo dossier alla prigione di Bruges.
Nel momento che Marcel si trovava nella prigione di Bruges, si inviava il suo dossier giudiziario e le risposte alla prigione di Turnhout.
Si giocava quindi sulla pelle della gente e l'avvocato non sapeva più dove fosse il dossier giudiziario con le risposte che vi si trovavano.
L'avvocato ha chiesto ad un suo collega di fare subito un'inchiesta per ritrovare i documenti che sono da tutte le parti.

10) J. e d io vogliamo visitare Marcel prima che egli possa essere portato all'ospedaleo prima che muoia. Noi possiamo andare lunedì, la settimana prossima. Marcel ci terrà informati per telefono col suo ultimo euro.

11) Domani il Werkgroep Morkhoven va a sentire un avvocato che lavora per il Werkgroep. Si può chiedere se può fare qualcosa per Marcel.
E ciò è assolutamente necessario che si faccia !

12) Marcel domanda che Werkgroep diffonda ogni sorta di informazione e che si informi anche la stampa sulla sua domanda di eutanasia che lui vuole realmente fare se non gli resta nessun'altra possibilità.

-----------

ADRESSE MARCEL:
Gevangenis Brugge
Ziekenafdeling
t.a.v. Marcel Vervloesem
Legeweg 200
8200 Sint-Andries - Brugge
Tel: 0032 50 45 71 11 - Fax: 0032 50 45 71 89

---

AIDE FINANCIELLE:
Sur le numéro de la poste: 679-2005528-53

Adresse:
Massa der gedetineerden PCB, Lege Weg 200, 8200 Sint-Andries - Brugge (Belgique)

Ajoutez le code:
IBAN BE20 6792 0055 3156
BIC PCHQBEBB

Ajoutez la référénce: 'Massa der gedetineerden - ter attentie van Marcel Vervloesem'


Werkgroep Morkhoven vzw-asbl
Rue Faider 10
1060 Saint-Gilles
Belgique
nr. 443.439.55
Tel: 0032 (0)2 537 49 97
WerkgroepMorkhoven@gmail.com, postmaster@droitfondamental.eu, issakaba@skynet.be

http://groups.msn.com/WerkgroepMorkhoven
http://werkgroep-morkhoven.skynetblogs.be/
http://www.droitfondamental.eu/

16:18 Gepost door Jaap in Actualiteit | Permalink | Commentaren (0) | Tags: lotta anti pedofilia belgio |  Facebook |

De commentaren zijn gesloten.